Obiettivi

Capire e imparare ad utilizzare i principali strumenti per l’analisi ergonomica delle postazioni di lavoro riconosciuti a livello internazionale.
La conoscenza di questi strumenti permette la valutazione qualitativa e quantitativa dell’esposizione al rischio di incorrere in malattie professionali; permette valutazioni sulle possibili modifiche da apportare alle postazioni di lavoro in modo da ridurre al minimo questo rischio apportando benefici nel clima e generalmente riducendo l’assenteismo.

 

Destinatari

Responsabili di produzione, industrializzazione, Tempi e metodi, project manager, responsabili sicurezza.

 

Durata

2 giorni

 

Metodologia

Incontri di formazione teorica, esercitazioni in gruppi di lavoro, esempi di analisi provenienti da casi aziendali e analisi critica della propria realtà.

 

Contenuti

– L’ergonomia e l’importanza dell’analisi del rischio correlato
– Metodologia di analisi
– La scomposizione delle attività
– L’analisi ergonomica attraverso le interviste (QEC, PLIBEL)
– L’analisi del rischio correlato alle attività di sollevamento (indice NIOSH)
– L’analisi del rischio correlato alle attività frequenti e ripetitive (check list OCRA)

> Esercitazioni

> Illustrazione di casi aziendali

 

SCARICA QUI LA SCHEDA DEL CORSO